Navigation

Abbazia del Goleto, l'imponente complesso del XII secolo dall'atmosfera magica, che ancora oggi incanta grandi e bambini, in provincia di Avellino.

Vista dell'Abbazia del GoletoNella valle dell'Ofanto, c'è un antico complesso religioso di origine normanna, a metà tra un castello e una cattedrale, come se ne trovano in Nord Europa, in parte ancora abitato da monaci,  dove andare alla scoperta della grande torre, dei piani superiori e inferiori, del chiostro senza più la sua cupola e del giardino interno.

Adatto ai bambini di tutte le età

Vista dell'Abbazia del GoletoNella valle dell'Ofanto, c'è un antico complesso religioso di origine normanna, a metà tra un castello e una cattedrale, come se ne trovano in Nord Europa, in parte ancora abitato da monaci,  dove andare alla scoperta della grande torre, dei piani superiori e inferiori, del chiostro senza più la sua cupola e del giardino interno.

Adatto ai bambini di tutte le età

descrizione

Scorcio dell'Abbazia del Goleto

Cos'è

 Il complesso della cittadella monastica del Santissimo Salvatore al Goleto, l'imponente e suggestiva abbazia, che domina le colline della valle dell'Ofanto, catapulta il visitatore in luoghi lontani, come la Scozia o le regioni del nord Europa. Ed ha una storia antica, con alterne fortune e numerose vicissitudini.

Fu costruita, nel 1133, da Guglielmo da Vercelli, che aveva ricevuto il suolo da un signore normanno, per ospitare una comunità mista, "goverrnata" da una Badessa: il monastero grande era destinato alle monache e quello più piccolo ai monaci. Sotto la guida di celebri abbadesse (tra cui Febronia che diede il nome alla torre)  il monastero si arricchì di opere d'arte come la torre Febronia,  capolavoro di arte romanica costruita con i blocchi di un mausoleo romano (su cui si possono leggere ancora le antiche iscrizioni!) e la splendida Cappella di San Luca (che si raggiunge da una scala esterna il cui parapetto finisce con un corrimano a forma di serpente con una mela in bocca).

Dal 1348 iniziò una lenta decadenza che si concluse con la chiusura alla morte dell'ultima abbadessa nel 1515, e, solo dopo il terremoto del 1732, ci fu il restauro completo del monastero e la costruzione della chiesa grande.
Ma nel 1807 il re di Napoli soppresse nuovamente l'Abbazia, che rimase in stato di abbandono fino al 1973, quando un monaco benedettino riportò l’attenzione sul recupero del Goleto: con lui ebbero inizio i primi lavori di restauro che pian piano la restituirono a nuova vita e allo splendore che tuttora tutti possono ammirare: oggi è ancora un luogo che lascia senza fiato per la sua atmosfera.

 L'abbiamo scelto perché

E' davvero un luogo maestoso, sia per la grandiosità della costruzione che per i panorami che la circondano. E' molto interessante seguire la visita guidata ma si può anche scoprirla "autonomamente", seguendo i tempi e l'ispirazione dei bambini, leggendone la storia raccontata sui pannelli situati lungo il percorso.

Per i bambini

A loro piacerà il grande chiostro dal pavimento rosso senza più il" tetto", la scala con la balaustra in pietra a forma di serpente con una mela in bocca, il cornicione del sottotetto con le teste di animali, l'alta torre costruita con pietre "rubate" agli antichi romani e la valle tutta intorno (dove farsi bellissime corse).

Cose da sapere

Ci sono molti pannelli esplicativi, ma chiamando in anticipo si può prenotare una visita guidata. In ogni caso, da vedere assolutamente, la torre costruita con le vecchie pietre romane incise, il chiostro dellla vecchia chiesa senza cupola, gli interni medievali e il bellissimo giardino interno: la durata della visita è di circa 1 ora. Alcune zone dell'abbazia sono piuttosto disagevoli col passeggino. Nelle immediate vicinanze ci sono diversi ristoranti e agriturismi per mangiare prima o dopo la visita. Attenzione al percorso, perchè lungo la strada ci sono poche indicazioni stradali.

Dove dormire

Agriturismo San Michele a Paternopoli. Camere family, salone comune, accoglienza calorosa anche per animali domestici, colazione inclusa, panorama sulle colline.
Guarda le foto e prenota con Booking

 Albergo Villa Rosa a Nusco. Hotel con camere doppie e triple, piscina e ristorante immerso nel verde. Guarda le foto e prenota con Booking

gallery

  • abbazia-del-goleto-archi
  • abbazia-del-goleto-bellezza
  • abbazia-del-goleto-chiostro
  • abbazia-del-goleto-giardini-interni
  • abbazia-del-goleto-particolare-chiostro
  • abbazia-del-goleto-torre
  • abbazia-del-goleto-vista-chiostro
  • abbazia-del-goleto-vista-dall-alto
  • abbazia-del-goleto

commenti

Sei stato qui? Raccontaci com'è andata, i tuoi consigli e le tue dritte.

Sapere come ti sei trovato sarà molto utile ad altre mamme e papà per scegliere una destinazione piuttosto che un'altra.
Compila il form in tutte le sue parti: il tuo commento arriverà alla redazione che lo pubblicherà dopo un controllo dei dati e del linguaggio utilizzato (né scorretto né offensivo).

Commento utenti

I campi contrassegnati dal carattere * sono obbligatori.

Specifica il periodo in cui hai soggiornato

Come ti sei trovato, quali servizi/attività ha per i bambini, cosa ti è piaciuto di più e cosa meno

Accettazione dei termini e delle condizioni
Premendo il bottone invio si accettano i termini e le condizioni riportate nelle pagine privacy e termini e condizioni

 

info

Apertura: sempre aperto

Fascia di prezzo: ingresso gratuito- informarsi per percorsi guidati o accessi alle zone interne del monastero.

Indirizzo: Contrada San Guglielmo-Sant'Angelo dei Lombardi (AV)

Tel: 0827 24432

E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Website: www.goleto.it

Si trova qui: 

From Address:

prenota ora

Prenota un percorso guidato

Per chiedere info o prenotare il percorso guidato:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Prenota il tuo soggiorno nei dintorni

Agriturismo San Michele a Paternopoli. Camere family, salone comune, accoglienza calorosa anche per animali domestici, colazione inclusa, panorama sulle colline.
Guarda le foto e prenota con Booking

 Albergo Villa Rosa a Nusco. Hotel con camere doppie e triple, piscina e ristorante immerso nel verde. Guarda le foto e prenota con Booking